L'Evidenziatore Del Web

La Francia blocca le sue frontiere da Domenica.

Questa sera il primo ministro ha emesso un comunicato preciso.

‎Il primo ‎‎ ‎‎ministro Jean Castex‎‎ ‎‎ annuncia la chiusura delle frontiere: “Qualsiasi ingresso e uscita dal nostro territorio da o verso un paese al di fuori dell’UE sarà vietato se non per motivi impellenti”. ‎

Per quanto riguarda i frontalieri invece non ci saranno problemi. Tutti coloro che si recheranno in Francia provenienti invece da un paese Europeo devono avere effettuato un test covid nelle ore antecedenti al viaggio stesso.

ULTIMO AGGIORNAMENTO IN DATA

30/02/2020

D’ora in poi, qualsiasi viaggiatore indipendentemente dal suo modo di trasporto (aereo, 11 anni o più che desideri raggiungere la Francia da un paese europeo (Unione Europea, Andorra, Islanda, Liechtenstein, Monaco, Norvegia, San Marino, Santa Sede e Svizzera) è tenuto a presentare il risultato di un esame biologico di screening virologico (RT-PCR) che non trova contaminazione da COVID-19 effettuata 72 ore prima della partenza. Gli autotrasportatori, i lavoratori frontalieri e i residenti delle zone di frontiera entro un raggio di 30 km dalle loro case sono esenti da questo requisito.

All’arrivo in Francia, si consiglia vivamente di isolarsi per 7 giorni e quindi di fare un secondo test di screening virologico (RT-PCR) alla fine di questo periodo di sette giorni.

Voyages internationaux- communiqué du ministère de l’Europe et des Affaires étrangères (30.01.2021) – Ministère de l’Europe et des Affaires étrangères (diplomatie.gouv.fr)

Vi consigliamo di tenervi aggiornati direttamente sul sito del Ministero dell’interiore francese..

Accueil – Ministère de l’Intérieur (interieur.gouv.fr)

Pubblicato da evidenziatoredelweb

Sono un blogger e non un giornalista...!! BLOGGER, altruista, gentile estroverso e contro ogni forma di male verso i deboli. amo la natura, gli animali e sono contro il nucleare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.