Crea sito

L'Evidenziatore Del Web Blog

1

Si riapre il discorso delle scie chimiche e chi lancia l’allarme è proprio un’autorità..

Si riapre il discorso delle scie chimiche e chi lancia l’allarme è proprio un’autorità..

La modificazione del clima è attuabile, potrebbe essere uno strumento di guerra. no è detto che tutte le scie che vediamo nel cielo siano chimiche, ma bisogna fare molta attenzione in alcuni momenti e luoghi.

Una spiegazione chiara e logica che potrebbe riaprire il discorso dei complottisti che da anni si sono accaniti su questo discorso.

Il Generale Fabio Mini, illustra a grandi linee le metodologie di manipolazione del clima, e la mentalità dei militari.

Disoccupato con quattro figli di cui “due gemelli” chiede aiuto su Facebook in video in diretta mettendoci la faccia. 0

Disoccupato con quattro figli di cui “due gemelli” chiede aiuto su Facebook in video in diretta mettendoci la faccia.

Francesco, con quattro figli a carico e purtroppo costretto a fare avanti e indietro centinaia di km per problemi di salute degli stessi, posta ogni giorno in live video su Facebook il suo appello mettendoci la faccia, finalmente qualcuno gli ha fatto un’offerta di impiego. Ma da come abbiamo appreso adesso gli hanno detto che avevano in parola altri tre davanti lui.. Incredibile..!! Prima pensiamo che ne abbia diritto lui in quanto ha questi figli in questa situazione difficile.

0

La scorsa notte un piccolo asteroide ha sfiorato la Terra. Nessuno ci ha detto niente.

“La notte tra il 27 e il 28 agosto scorsi un asteroide di una trentina di metri di diametro ha sfiorato la Terra. Di questo oggetto, chiamato 2016-QA2, sappiamo in realtà molto poco: conosciamo approssimativamente le dimensioni, comprese tra i 15 e i 55 metri, e l’orbita percorsa nelle ultime ore: la prima osservazione di 2016-QA2 risale infatti a poche ore prima del passaggio ravvicinato. La minima distanza dalla Terra è stata di soli 85.000 km circa, il 20% della distanza media tra Terra e Luna.”

0

La scuola distrutta è il simbolo più doloroso di un popolo perennemente ingannato beffato ed ucciso.

Se è vero che la Natura è imprevedibile l’uomo è purtroppo prevedibile nei suoi contorti giochi mistificatori mirati a beffarsi della vita e della bellezza. Oggi, in un epoca colma di risorse tecnologiche, l’Italia – paese a forte rischio terremoti – resta ancora un paese dove la sicurezza è solo nelle parole e nelle promesse che diventano poi speculazioni.

0

Anche Google e You tube a lutto per il terremoto.

Come negli attentati di Parigi, google e You tube, sono a lutto..

Aprendo le loro pagine noterete il simbolo del lutto e del cordoglio in nero, questo simbolo oramai famoso (purtroppo) che viene usato come rispetto per quel tipo di tragedie che tocca tutti.

“Siamo vicini alle vittime del terremoto e alle loro famiglie”, così si legge sulla Home Page di Google.

Alberto, principe di Monaco anche lui scrive all’Italia. 0

Alberto, principe di Monaco anche lui scrive all’Italia.

lo scritto da parte del principe Albert di Monaco, il quale dice che tutto Monaco e i suoi cittadini sono vicini all’Italia e agli Italiani.

Ecco il testo:

DEPECHE OFFICIELLE

PRINCE DE MONACO

A Monsieur Sergio MATTARELLA
Président la République italienne
_________________________________

Signor Presidente,

Tengo ad esprimerLe la mia più viva emozione per il terremoto che ha colpito il suo Paese

I miei pensieri sono rivolti alle vittime e alle famiglie duramente colpite dal sisma.

Vai alla barra degli strumenti