Crea sito

Fibromialgia. Disturbi nel sonno.? Alcuni rimedi naturali ben dettagliati.

Abbiamo trovato un post in un sito americano che ci ha fatto riflettere e ne abbiamo copiato e incollato solo quello che ci interessa. 

L’articolo pubblicizza una scatola in compresse, le quali contengono un’insieme di prodotti naturali dove scrivono che potrebbero aiutare le persone che hanno disturbi nel sonno e che hanno la Fibromialgia e malattie simili.

Non ci siamo sentiti di fargli pubblicità, in quanto non vogliamo essere responsabili di una vendita forse non approvata per legge in Italia, ma siamo stati attirati dalla curiosità sull’efficacia e sulla dettagliata spiegazione la quale pensiamo sia veritiera. Dopotutto nel nostro paese purtroppo siamo abbastanza indietro nella ricerca della Fibromialgia.

ps: INSISTIAMO E INVITIAMO LO STATO ITALIANO A RENDERE E UFFICIALIZZARE QUESTA MALATTIA COME INVALIDANTE..!!!

Ecco il testo copiato e incollato da http://www.prohealth.com/

Ti ritrovi a fissare il soffitto notte dopo notte, incapace di dormire? Ti addormenti finalmente solo per svegliarti un’ora o due dopo? E anche in quelle rare occasioni in cui riesci a dormire più ore consecutive, ti risvegli come se non avessi dormito affatto?

Questi sono alcuni dei problemi comuni del sonno persone con malattie croniche come la fibromialgia, ME / CFS
Capire il problema

Per capire perché i pazienti affetti da FM, ME / CFS e Lyme cronici hanno difficoltà ad ottenere un sonno di qualità, è necessario prima capire cosa succede durante un normale ciclo del sonno. Sebbene tu possa pensare al sonno come a un periodo di riposo, il tuo corpo è piuttosto impegnato a svolgere alcuni dei suoi compiti più importanti, come riparare le cellule, secernere certi ormoni nel sangue e consolidare i ricordi. Si pensa anche che il sistema immunitario si accenda durante il sonno profondo per combattere la malattia.

Quando dormiamo, il nostro corpo passa attraverso cinque fasi:
Fase 1: sonno leggero – il tempo tra essere completamente sveglio e entrare nel sonno

Fase 2: inizio del sonno

Fasi 3 e 4: il sonno più profondo e riparatore

Fase 5: REM (movimento rapido degli occhi): il cervello è attivo e i sogni si verificano

Un ciclo di sonno completo dura da 90 a 110 minuti e si ripete da quattro a sei volte a notte, con il periodo REM iniziale che si verifica tra i 70 ei 90 minuti dopo essersi addormentato. I primi cicli di sonno ogni notte consistono in periodi REM relativamente brevi e lunghi periodi di sonno profondo. Mentre la notte progredisce, i periodi di sonno REM aumentano di lunghezza mentre il sonno profondo diminuisce. Entro la mattina, la maggior parte delle persone trascorre quasi tutto il loro tempo di sonno nelle fasi 1, 2 e REM. (1)

Tuttavia, se si dispone di FM e / o ME / CFS, il proprio corpo probabilmente non riesce a completare l’intero ciclo di sonno senza interruzioni .
Uno studio sul sonno del 2008 ha confrontato 26 pazienti ME / CFS (12 con FM coesistenti) con 26 controlli sani. I ricercatori hanno scoperto che i pazienti ME / CFS avevano ridotto significativamente il tempo di sonno totale, ridotta efficienza del sonno e periodi di sonno più brevi rispetto ai controlli sani. Hanno concluso che le differenze di sonno osservate tra i pazienti ME / CFS ei controlli sani erano principalmente dovute a una diminuzione della durata dei periodi di sonno ininterrotto (2).

Nel 1975 il Dr. Harvey Moldofsky scoprì per la prima volta che i pazienti con FM avevano un “meccanismo di eccitazione interna” che interrompeva il loro sonno profondo di stadio 4 (3), e da allora molti studi hanno confermato i suoi risultati. Questa interruzione del sonno profondo da improvvise esplosioni di attività cerebrale da sveglio è ora chiamata anomalia alfa-EEG.

Una revisione danese della ricerca sul dolore e sul sonno, con particolare riferimento alla fibromialgia, ha riportato che la maggior parte degli studi ha riscontrato che l’anomalia alfa-EEG è molto diffusa nei pazienti affetti da FM. (4)

Uno studio del 2013 che ha confrontato pazienti ME / CFS con controlli sani ha rilevato che i pazienti ME / CFS presentavano cambiamenti significativi nelle misure di variabilità della frequenza cardiaca durante il sonno. I ricercatori hanno anche trovato prove del fatto che la riduzione dell’efficienza del sonno e la riduzione del tempo di sonno totale dei pazienti ME / CFS potrebbero essere causati dall’aumentata attività del sistema nervoso simpatico durante le fasi di sonno non-REM. (5)

Trovare una soluzione

Spesso ai pazienti affetti da FM, ME / CFS e Lyme cronica vengono prescritti antidepressivi o farmaci per dormire nel tentativo di aiutarli a dormire meglio. Mentre questi farmaci possono aiutarti a addormentarti più velocemente ea dormire per più ore, la maggior parte di loro fa poco per migliorare le fasi più importanti del sonno più profondo – il momento in cui il tuo corpo sta ripristinando e reintegra se stesso. In effetti, alcuni farmaci in realtà interferiscono con il sonno profondo. Inoltre, tutti i farmaci comportano il rischio di effetti collaterali. Quindi trovare un metodo naturale per migliorare la qualità del sonno offre un’opzione molto migliore.

——————————-
Ziziphus Spinosa – l’erba medicinale più prescritta per il sonno e il sostegno al rilassamento in Cina e in tutta l’Asia.

Corydalis – storicamente impiegato nella medicina tradizionale cinese e nativa americana per sostenere il rilassamento e la riduzione dello stress.

Valeria n – l’erba per il sonno più ricercata al mondo. Nessuna erba ha dimostrato di essere più efficace negli studi clinici per fornire un supporto efficace per un sonno migliore. Una revisione ha identificato 12 studi che dimostrano che la valeriana di per sé o in combinazione con il luppolo era associata a miglioramenti della latenza del sonno (il tempo necessario per passare dalla veglia piena al sonno) e alla qualità del sonno. (6)

Passiflora – fornisce supporto per stress, ansia e sonno. Ha anche proprietà calmanti e restitutive.

2. Supporto digestivo – Calmare e sostenere il tratto digestivo è un primo passo importante per ottenere un sonno riposante e ristoratore. FibroSleep favorisce il sonno profondo e la guarigione digestiva affrontando i bisogni anti-infiammatori e anti-infiammatori naturali.
Balsamo al limone – usato per promuovere il comfort, il rilassamento e calmare i sistemi digestivo e nervoso. Fornisce supporto sinergico per il sonno quando combinato con Valerian.

Lo zenzero – un calmante anti-infiammatorio e un aiuto digestivo usato per calmare lo stomaco e promuovere la peristalsi. Offre oltre 150 volte il potere digerente delle proteine ​​della papaia e contiene almeno 22 antinfiammatori noti e 12 antiossidanti.

Menta piperita – tradizionalmente usata come rilassante, calma i muscoli dello stomaco, aiuta a ridurre la produzione eccessiva di gas, migliora il flusso di bile usato nella digestione dei grassi e promuove l’eliminazione corretta.

Luppolo – agisce direttamente sul sistema nervoso centrale per sostenere il rilassamento del tessuto muscolare liscio, migliorare l’attività del sistema nervoso centrale e calmare e lenire la digestione.

3. Supporto muscolare e nervoso – Il sostegno alla salute dei muscoli e dei nervi è importante per un sonno adeguato. FibroSleep contiene due forme di magnesio altamente biodisponibili per aiutare a bilanciare la trasmissione dei nervi e la contrazione delle fibre muscolari, insieme all’aminoacido calmante, la taurina.
ZMA ™ – una grande fonte di magnesio e zinco estremamente biodisponibili che supporta il sonno e la guarigione aiutando il trasporto dell’ossigeno a cellule nervose e muscolari. Il magnesio è il numero uno di carenza di minerali negli Stati Uniti e lo zinco è il minerale più importante per la funzione del sistema immunitario.

Taurinato di magnesio – una fonte di magnesio biodisponibile ma delicata combinata con l’aminoacido L-taurina calmante il sistema nervoso.

4. Supporto agli aminoacidi – Gli aminoacidi sono gli elementi costitutivi della vita e sono di fondamentale importanza per la salute delle cellule nervose, nonché per la produzione e l’equilibrio dei neurotrasmettitori e degli ormoni.
GABA – il principale amminoacido calmante nel sistema nervoso centrale, questa sostanza prodotta naturalmente aiuta a indurre il rilassamento e il sonno. È anche noto per il supporto della funzione pituitaria sana e per il suo effetto calmante sui neuroni sovrastimolati.

Melatonina – un ormone naturale prodotto dal corpo che aiuta a regolare altri ormoni e mantiene il ritmo circadiano del corpo. Supporta la produzione propria del serotoninergico neurotrasmettitore tranquillante, che svolge un ruolo chiave nei modelli di sonno sani e nell’umore. Raccomandato da sempre più medici come potenziatore del sonno sicuro e naturale, la melatonina è diventata il composto di sostegno per il sonno più popolare nell’industria alimentare naturale.

5-HTP – usato dall’organismo per produrre serotonina. Diversi piccoli studi clinici hanno scoperto che può fornire un supporto significativo per la fibromialgia, il sonno, l’umore e l’emicrania.

L-Theanine – un amminoacido calmante presente nel tè verde che può aumentare i livelli di GABA (acido gamma-aminobutirrico). Gli studi suggeriscono che può ridurre i sentimenti di stress mentale e fisico e può produrre sensazioni di rilassamento. Si pensa anche a migliorare la funzione immunitaria e aumentare i livelli di glutatione. La L-teanina aumenta l’attività delle onde alfa del cervello, che è associata al rilassamento profondo.
Valeriana e Luppolo: uno studio tedesco del 1998 che confrontava l’uso di una combinazione luppolo-valeriana con un farmaco a base di benzodiazepine li ha trovati comparabili nell’efficacia del miglioramento del sonno. L’unica differenza consisteva nel fatto che coloro che assumevano la benzodiazepina presentavano sintomi da astinenza quando si fermavano, ma quelli che avevano assunto la combinazione luppolo-valeriana no. Gli investigatori hanno concluso che una combinazione luppolo-valeriana era una “valida alternativa alla benzodiazepina” per il trattamento dei problemi del sonno (7).

Ulteriori studi in doppio cieco, randomizzati, controllati con placebo nel 2008 e nel 2009 hanno misurato l’efficacia di una combinazione luppolo-valeriana rispetto a un placebo. Ciascuno degli studi ha rilevato che la combinazione luppolo-valeriana è significativamente superiore per migliorare sia la qualità che la quantità del sonno. (8,9)

Passiflora: uno studio australiano del 2011 su 41 partecipanti a cui è stato somministrato il tè del fiore della passione e un placebo, separati con un periodo di “settimane di washout” di una settimana, hanno scoperto che la loro qualità del sonno migliorava significativamente quando utilizzavano il fiore della passione in contrasto con il placebo. (10)

Melatonina, Magnesio e Zinco:Quarantatré persone con insonnia primaria hanno ricevuto un supplemento di melatonina, magnesio e zinco o un placebo un’ora prima di coricarsi per otto settimane in uno studio italiano del 2011. Il gruppo che assumeva l’integratore ha ottenuto punteggi significativamente migliori su tre diversi strumenti di valutazione del sonno, indicando che il trattamento ha avuto un effetto benefico sul valore ristorativo del sonno. Gli autori hanno concluso che la somministrazione serale di melatonina, magnesio e zinco sembrava migliorare sia la qualità del sonno che la qualità della vita dei partecipanti. (11)

Mentre i ricercatori hanno conosciuto i benefici del sonno di melatonina e magnesio per qualche tempo, lo zinco i benefici sorprendenti sono stati identificati solo di recente. Un articolo del 2017 pubblicato sull’International Journal of Molecular Sciencesfornisce uno studio esauriente della letteratura che collega zinco e sonno. (12)

GABA e 5-HTP: in uno studio del 2010, 18 pazienti con disturbi del sonno hanno ricevuto un preparato contenente GABA e 5-HTP (idrossitriptofano) o un placebo. I ricercatori hanno riferito che le differenze tra i due gruppi erano significative, concludendo che la combinazione GABA / 5-HTP riduceva il tempo di addormentarsi, diminuire la latenza del sonno, aumentare la durata del sonno e migliorare la qualità del sonno. (13)

Facebook Comments

evidenziatoredelweb

Sono un blogger e non un giornalista...!! BLOGGER, altruista, gentile estroverso e contro ogni forma di male verso i deboli. amo la natura, gli animali e sono contro il nucleare... dimenticavo.."mi piacciono le belle donne" sono sincero perlomeno..

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.